Vai al contenuto

Primary: Sky Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Secondary: Sky Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Pattern: Blank Waves Squares Notes Sharp Wood Rockface Leather Honey Vertical Triangles
Benvenuti sul pizzarock
Registrati ora per avere accesso a tutte le funzionalita' della piattaforma. Una volta che ti sarai registrato ed avrai effettuato il login potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo, e molto altro!

Se sei un utente registrato, entra - altrimenti crea gratuitamente un account ora!
Foto

Strung Out in Heaven - Brian Jonestown Massacre

1998 psychedelic rock

  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Francesco

Francesco

    Veterano

  • Amministratore
  • 1661 posts
  • 346 topics
    • Tempo Online: 4g 18h 49m 24s
  • LocalitàRoma
Donatore

Strung Out in Heaven - Brian Jonestown Massacre
(1998)

Immagine inserita
  • Going to Hell
  • Let's Pretend It's Summer
  • Wasting Away
  • Jennifer
  • Got My Eye on You
  • Nothing to Lose
  • Love
  • Maybe Tomorrow
  • Spun
  • I've Been Waiting
  • Dawn
  • Lantern
  • Wisdom
I B.S.M. (il cui nome è dedicato al membro dei Rolling Stones tragicamente scomparso) sono un gruppo americano degli anni '90 che fa un rock psichedelico tipicamente revival degli anni '60 ispirandosi a molte band del tempo come: Neil Young, Byrds, Velvet Underground, Rolling Stones, e a tutte le band acid rock del tempo: Grateful Dead, Jefferson Airplane e simili.

Non potevano che venire da San Francisco, patria del movimento hippie. Il cantante, Anton Newcombe, è un personaggio molto particolare, che è stato senza dubbio un hippie vecchio stampo dei giorni nostri.

Gruppo che, essendo revival, si ispira fortemente alle sonorità, strumentazione vintage ed altro tipicamente anni '60. I B.S.M. hanno unito sound country, folk ed anche garage rock al loro rock psichedelico nel corso della loro lunga discografia costellata da grandi album.

Questo cd non è uno dei loro lavori più rappresentativi, ma è comunque molto bello, suonato benissimo e risulta magari più morbido, riflessivo e melodico rispetto agli altri.





Anche taggato con 1998, psychedelic rock

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi